cerca

Horror Film

HORROR E THRILLER A TEMA NATALIZIO

iTunes new

domenica 18 novembre 2018

Red Zone - 22 Miglia di fuoco. Thriller d'azione e spionaggio frenetico

Recensione: Red Zone - 22 Miglia di fuoco

Un thriller d’azione frenetico con agente speciale senza limiti

Mark Wahlberg interpreta James "Jimmy" Silva, un agente di un gruppo speciale della CIA. Aiutato da una squadra tattica top secret, Silva deve recuperare e trasferire una risorsa umana che contiene informazioni potenzialmente letali in poco tempo nei 22 miglia che separano l'ambasciata degli Stati Uniti all'aeroporto prima che un nemico invadente ne prenda possesso.


red zone film 2018




Mark Wahlberg e il regista Peter Berg ritornano insieme a girare un film d'azione ricco di adrenalina dopo gli esaltanti Deepwater Horizon e Boston - Caccia all'uomo. Pur essendo una storia fittizia appare abbastanza realistica dove di mezzo ci sono spie russe e orientali.

Vediamo all'inizio un sobborgo suburbano dove si trova Jimmy appostato con un fucile da cecchino, mentre alcuni colleghi fanno irruzione in una casa coloniale apparentemente tranquilla. Ma all'interno ci sono diversi russi pronti ad uccidere per custodire un segreto. Il tutto ci viene trasmesso da videocamere termiche e droni che sorvolano la zona guidati in remoto da Bishop (John Malkovich) insieme a un altra squadra che opera in tecnologia digitale e satellitare. Tuttavia l'operazione non va come previsto. Alcuni materiali per costruire una bomba nucleare sporca di Cesio 139 non vengono recuperati e Jimmy uccide un giovane russo a cui qualcuno di molto importante tiene e poi si vendica.

Il personaggio di Wahlberg viene descritto dall'infanzia come una specie di Jack Ryan, un bambino prodigio con alcuni problemi di rabbia forse causati dalla perdita dei genitori nell'adolescenza, una rabbia nervosa che cerca di placare tirandosi spesso sul polso un elastico colorato.
Egli fa parte di una forza speciale, “gli invisibili”, che lavorano con Malkovich e compagnia. Se la prende troppo con gli altri imprecando, come la sua collega più vicina Alice (Lauren Cohan), con irritanti problemi familiari verso il suo ex marito Luke (interpretato dal regista Berg in un cameo), rispondendo da un Blackberry in una videochiamata.

Jimmy viene considerato dai colleghi sia astuto che folle per certi aspetti, vediamo che egli racconta tutta la storia davanti a un microfono facendo un rapporto a degli oscuri capi su quello che è accaduto poi nel finale. 
Quando una fonte asiatica Noor (interpretato da Iko Uwais, star d'azione indonesiana) si presenta all'ambasciata degli USA di un paese del sud est asiatico, per chiedere asilo in America, in cambio di rivelare dove si trovano il Cesio per la bomba, Jimmy e Alice si lanciano in una corsa contro il tempo inseguiti dai russi appoggiati dagli asiatici corrotti tra sparatorie e esplosioni sulle strade (in realtà il film è stato girato in Colombia), per portare il prigioniero all'aeroporto, il titolo infatti si riferisce al numero di miglia che separano l'ambasciata degli Stati Uniti e la pista di atterraggio da cui l'aereo partirà. Ma alla fine vediamo una sorpresa che ci induce a pensare che la storia continua in un prossimo film pensato come una trilogia.

Un film di pura azione, tra Bourne e Jack Ryan, con scene impressionanti anche a colpi di arti marziali specie quando Noor ammanettato a un letto combatte contro due medici falsi intrufolati nell'ambasciata per ucciderlo. Si presentano poi esplosioni in appartamenti, decine di cadaveri uccisi in scontri a fuoco con armi automatiche e via di seguito con un sotto testo politico e ideologico, quando la diplomazia non funziona arriviamo noi, dice il personaggio principale, mentre Malkovich cita una frase inquietante dello scrittore Henry Louis Mencken "Ogni uomo normale deve essere tentato, a volte, di sputare sulle sue mani, issare la bandiera nera e iniziare a tagliare le gole" (Prejudices, 1919).

In Red Zone essere dalla parte sbagliata forse non ti salverà, riflettendo su un mondo in disordine fino alla svolta finale, e se vi piacciono i film con inseguimenti e sparatore in tempo reale Red Zone non delude.

VEDI CON MARK WAHLBERG

Boston Caccia all'uomo  (2016)

Deepwaret inferno sull'oceano (2016)



Red Zone - 22 Miglia Di Fuoco - Trailer italiano





Red Zone - 22 Miglia Di Fuoco
(Mile 22)
USA - 2018

Regia: Peter Berg
Cast: Mark Wahlberg, Lauren Cohan, Ronda Rousey, John Malkovich, Iko Uwais, Terry Kinney, David Garelik
Durata: 94min
Distribuzione
LUCKY RED
Data uscita: 15 novembre 2018








Film consigliati e altro


Nessun commento :

Posta un commento

Dolce veleno

 

DOLCE VELENO (1968)

Uno psico thriller sconosciuto

con Anthony Perkins

 

Vedi di più