cerca

CATTIVISSIMO ME 3

CATTIVISSIMO ME 3
Dal 24 agosto al cinema

a

martedì 11 ottobre 2016

Deepwater - Inferno sull'Oceano | Film 2016 | Ispirato a una storia vera di eroi nella vita reale

Nel film di Peter Berg la drammatica ricostruzione di uno dei peggiori disastri ambientali avvenuti nel mondo


La Deepwater Horizon era una piattaforma petrolifera utilizzata per la ricerca di giacimenti di petrolio nel Golfo del Messico. Nell'aprile 2010 si verificò uno dei più gravi disastri ambientali causati dall'uomo che causò 11 vittime e migliaia di barili di petrolio riversati sul fondo del mare. Il film narra la vera storia di questo terribile evento e dei suoi eroici uomini. 

Mark Walberg-Deepwater- ©2016 Summit Entertainment




Il regista Peter Berg dopo Battleship ritorna in un disaster movie di ambientazione marina raccontando la storia di uomini e donne che affrontarono conseguenze terribili con estremo coraggio. Mike Williams (Mark Walberg) è capo tecnico elettronico della Transocean,  devoto padre di famiglia responsabile della supervisione dei computer e dei sistemi elettrici della piattaforma. Lascerà la moglie (Kate Hudson) e la figlia a casa con la promessa di portargli un dente di dinosauro, imbarcandosi insieme al burbero Jimmy Harrell (Kurt Russell) e l'unica donna tecnico Andrea Fleytas (Gina Rodriguez).

Alcuni dirigenti della British Petroleum a bordo contestando i giorni di ritardo, insisteranno su un'operazione di perforazione, nonostante le preoccupazioni per la sicurezza. Uno spietato Vidrine (John Malkovich) rappresentante della società, appare insensibile alle denunce di Mike su apparecchiature difettose e controlli non finiti, e nonostante le avvertenze alle 22 di quella sera, dopo la perforazione, una colonna di gas metano risalirà lungo la trivella fino alla piattaforma, annullando tutti i meccanismi di sicurezza, causando un’improvvisa e letale esplosione che sconvolgerà la Deepwater ed i suoi lavoratori, inondandoli di gas combustibile che brucerà per ore distruggendo ogni cosa.

La regia di Berg è insolitamente sobria. La ricostruzione come padre di famiglia di Wahlberg e le video chiamate con la moglie dalla piattaforma danno una veloce caratterizzazione del personaggio principale senza emotività quando egli parte per l'impianto di perforazione, anzi sembra presagire qualcosa. 

Una volta dentro la piattaforma vedremo il duro lavoro di questi uomini alle prese con attrezzature complicate a circa 20 metri di altezza in alto mare, uomini che dovremo ricordare quando facciamo il pieno di benzina. Osserviamo poi il contrasto fra i dirigenti spietati della compagnia e il duro ma saggio baffuto Kurt Russell, dirigenti che mettono i profitti sopra la potenziale perdita di vite umane e dei possibili danni ambientali.

Si può criticare l'eccesso di tecnicismi poco illustrati che bombardano lo spettatore ignaro, ma consapevole che sta per accadere qualcosa. E quando si scatena l'inferno, Berg mette in scena l'azione pura, fra panico, caos, esplosioni spettacolari, frammenti di vetro che volano e si infilano dentro la pelle, senza dimenticare la perdita di vite umane, assicurando che, nonostante l'esile caratterizzazione dei personaggi, l'impatto si fa sentire.

La sceneggiatura è stata tratta da un articolo del New York Times “Deepwater Horizon’s Final Hours”, scritto da David Barstow, David Rohde e Stephanie Saul, interviste a 21 sopravvissuti, testimonianze e dichiarazioni scritte da parte di altri, offrendo un resoconto più dettagliato di quello che è realmente accaduto senza infierire sulle cause, ma concentrandosi sull'aspetto umano: dei 126 membri 11 perirono nel disastro con decine di feriti.

L'Horizon era una cittadella capace di resistere a uragani di classe 1, lunga più di cento metri, aveva sistemi di difesa impeccabili e sofisticati contro anche il peggiore disastro. Sulla carta, esperti e ricercatori furono d'accordo, la  Deepwater Horizon  avrebbe dovuto resistere a questa catastrofe, ma non lo fece. Per nove lunghi minuti, l'equipaggio di perforazione sentiva gli allarmi per la fuoriuscita  del gas ma nessun avviso venne dato al resto dell'equipaggio. Per molti il primo accenno di crisi incominciò sotto forma di un onda d'urto.


Lo sceneggiatore Matthew Michael Carnahan si è concentrato  sulle emozioni, evidenziando l’amore per la vita che spinge i soggetti a fare appello a tutte le proprie capacità, al coraggio e alla compassione nel bel mezzo del disastro. Ne viene fuori un studio appassionante di come gente comune riesca a compiere azioni straordinarie nei momenti più terribili, e anche un’opportunità di mostrare al pubblico la devozione degli uomini e delle donne che ci lavorano, che sebbene questi rappresentano il dietro le quinte del sistema, fanno comunque parte del nostro quotidiano.

Nel complesso assistiamo a un disaster movie, questa volta reale, fra Inferno di cristallo e  Poseidon dove se per certi versi alcuni momenti paiono incomprensibili Deepwater Horizon si rivela molto impressionante specie se pensiamo sia stata una terribile storia vera. 


Disponibile in streaming su  









Deepwater - Inferno sull'Oceano
Deepwater Horizon
USA - 2016

Regia: Peter Berg
Attori: Mark Wahlberg - Mike Williams, Kurt Russell - Jimmy Harrell, John Malkovich - Vidrine, Gina Rodriguez - Andrea Fleytas, Dylan O'Brien - Caleb Holloway, Kate Hudson - Felicia Williams, Douglas M. Griffin - Landry, James DuMont - O'Bryan, Joe Chrest - Sims, Brad Leland - Kaluza, Dave Maldonado - Curt Kuchta, J.D. Evermore - Dewey A. Revette, Ethan Suplee - Jason Anderson, Jason Pine - Stephen Ray Curtis.
Soggetto: tratto da un articolo di David Barstow, David Rohde, Stephanie Saul 
Sceneggiatura: Matthew Michael Carnahan, Matthew Sand -
Fotografia: Enrique Chediak
Musiche: Steve Jablonsky
Distribuzione
Leone Film Group -  MEDUSA
Data uscita 6 ottobre 2016


Deepwater: Inferno sull'Oceano Movie
2 / 5






Film consigliati e altro


Nessun commento :

Posta un commento

Dolce veleno

 

DOLCE VELENO (1968)

Uno psico thriller sconosciuto

con Anthony Perkins

 

Vedi di più