cerca

CATTIVISSIMO ME 3

CATTIVISSIMO ME 3
Dal 24 agosto al cinema

a

mercoledì 17 agosto 2016

Rebecca – La prima moglie (1940). Il primo film americano di Hitchcock

Rebecca e la tenuta gotica di Manderley, primo film americano di Alfred Hitchcock 


Maxim de Winter (Lawrence Olivier) si trova a Montecarlo per dimenticare la morte per annegamento di sua moglie Rebecca. Qui incontrerà una bella e ingenua ragazza (Joan Fontaine) e comincerà a corteggiarla. La ragazza si innamorerà del ricco Maxim e accetterà felicemente  quando lui le chiederà di diventare sua moglie. Ma la felicità della sposa verrà meno quando Maxim la porta nella sua grande tenuta gotica di Manderley. La ragazza sarà tormentata dalla governante, la signora Danvers (Judith Anderson), che gli ricorda continuamente la bellezza della giovane sposa e l'eleganza della prima signora de Winter cercando di minare i suoi tentativi di farsi valere in casa.

Joan Fontaine-Lawrence Olivier-Rebecca 1940




Rebecca - La prima moglie primo film americano di Alfred Hitchcock , una produzione altamente raffinata a regola d'arte tratta dal romanzo di Daphne du Maurier. Sapientemente sceneggiato per lo schermo da Robert E. Sherwood, la storia evidenzia lo sviluppo dei personaggi, studiando a lungo e in dettaglio i caratteri e i temperamenti di alcuni individui nella dimora gotica sotto l'influenza del personaggio centrale. Meticolosamente messo in scena con toni drammatici, abilità di recitazione e carichi di suspense. Da romantica la storia si trasformerà in thriller angosciante nella disperazione di Maxim.  

Una notte, poco dopo l'arrivo della ragazza, una barca naufragherà al largo, e durante il tentativo di salvataggio, in un'altra barca sommersa troveranno il corpo di Rebecca, la prima moglie, intrappolato. Maxim confesserà poi alla fresca moglie insicura, la vera storia del suo miserabile matrimonio con Rebecca: dopo appena quattro giorni di matrimonio, Rebecca iniziò ostentando la sua infedeltà. Per difendere l'onore della famiglia, Maxim continuò la sua relazione con Rebecca fino a quando lei lo avvisò che stava per diventare madre e lui non era il padre. Irritato, Maxim la colpì e lei cadde, sbattendo la testa. Poi mise il corpo in una barca e lo affondò.

Rebecca- La prima moglie-locandina italiana


Quando una nuova inchiesta si svilupperà sulla morte di Rebecca, a Londra un medico che aveva in cura Rebecca testimonierà alle autorità che lei non era incinta, ma stava morendo di cancro e stava contemplando il suicidio. Maxim allora sarà apparentemente libero di iniziare una nuova vita con la sua sposa ora in fiore. Ma la signora Danvers che non è mai stata favorevole ad avere in casa la nuova sostituta di Rebecca darà fuoco alla casa e perirà, mentre la seconda signora De Winter riuscirà a salvarsi.

 
Laurence Olivier e Joan Fontaine sono magnifici oltre a un cast che comprende George Sanders, Judith Anderson, Nigel Bruce, Reginald Denny, C. Aubrey Smith, Florence Bates, Gladys Cooper e Melville Cooper, per citarne solo alcuni.
Con la musica ossessionante di Franz Waxman elemento essenziale dei film di Hitchcock, viene confezionato un film indimenticabile che venne premiato con l'unico Oscar come miglior film e quello come miglior fotografia. Rimanendo per settimane nelle sale alle prime posizioni. In Italia uscì solo nel 1950.

Rebecca storia di un trionfo- motion picture- 1940

Sebbene il produttore David O. Selznick cercò di essere fedele al romanzo, Alfred Hitchcock fece diversi cambiamenti in questo film per aumentare il mistero e la suspense.
La censura invitò Selznick di cambiare il finale del romanzo. Quando Rebecca nel libro sprona Maxim c'era "una chiara violazione del Codice Hays dal momento che giustifica e perdona l'omicidio", Joseph I Breen, il responsabile della censura PCA, scrisse a Selznick che "la storia di un omicidio impunito, non poteva essere approvato", e le sue idee si diressero verso una morte di Rebecca accidentale o che Maxim fosse punito per il suo omicidio.


Rebecca 




Per prevenire le obiezioni di Breen, Hitchcock suggerì che la moglie sarebbe morta a seguito di un incidente, ma che le circostanze sarebbero state tali che il marito, in preda al panico, farà tutte le azioni nella storia, anche se non ha ucciso la moglie.
Il finale sarà modificato, in modo che Maxim colpisca, piuttosto che sparare a Rebecca, rendendo così la sua morte accidentale.
Hitchcock fa il suo consueto cameo in Rebecca apparendo fuori da una cabina telefonica. Rebecca è stato il secondo film di Alfred Hitchcock tratto da un romanzo da Daphne du Maurier,  il primo è stato  La taverna della Giamaica  (1939).

Rebecca storia di un trionfo- motion picture- 1940

Fra la critica dell'epoca Lee Mortimer, del New York Daily Mirror scrive : "Non è solo un piacere, ma un dovere raccomandare questo film a tutti gli spettatori... Anche se questo film è girato da un uomo estraneo a Hollywood, a parte Selznick (Via col vento). La storia è così avvincente e coinvolgente che è quasi un peccato che sia breve", mentre il negativo Howard Barnes del New York Herald Tribune dirà: "Affascinante, ma deludente anche se gli attori sono bravi. Ma avrebbe dovuto rappresentare o uno studio psicologico, oppure un vero melodramma, mescolando le due cose ha portato a un poco soddisfacente film".
Sintetica Elsie Finn, Philadelphia Record invece disse sinteticamente: "Rebecca il film è molto meglio del romanzo. Il motivo è la regia di Alfred Hitchcock".









Rebecca, la prima moglie
Rebecca
USA - 1940
Regia: Alfred Hitchcock
Attori: Laurence Olivier - Maxim De Winter, Joan Fontaine - Lady De Winter, George Sanders - Jack Favell, Judith Anderson - Mrs. Danvers, Gladys Cooper - Beatrice Lacey, Nigel Bruce - Magg. Giles Lacey, C. Aubrey Smith - Col. Julyan, Leo G. Carroll - Dr. Baker, Melville Cooper - Coroner, Leonard Carey - Ben, Florence Bets - Mrs. Van Hopper, Reginald Denny - Frank Crowley, Philip Winter - Robert, Forrester Harvey - Chalcroft, Lumsden Hare - Tabbs, Edward Fielding - Frith
Soggetto: Daphne Du Maurier
Sceneggiatura: Robert E. Sherwood, Philip MacDonald, Michael Hogan
Fotografia: George Barnes
Musiche: Franz Waxman

DVD Blu ray su Amazon










Film consigliati e altro


Nessun commento :

Posta un commento

Dolce veleno

 

DOLCE VELENO (1968)

Uno psico thriller sconosciuto

con Anthony Perkins

 

Vedi di più