cerca

iTunes new

sabato 10 marzo 2018

I dieci film più visti del mese di febbraio 2018

Cinquanta sfumature di rosso record assoluto tra i film più visti, poi Muccino, Spielberg e La forma dell'acqua


L'ultimo capitolo delle focose vicende tra Christian Grey e Anastasia Steele è il film più visto del mese di febbraio e forse della stagione, seguito dalla commedia italiana di Muccino A casa tutti bene e il giornalismo d'inchiesta di The Post, non manca il vincitore all'Oscar La forma dell'acqua e la novità della Marvel Black Panther. Da segnalare in fondo classifica ben due film italiani come Sono tornato di Luca Miniero e Made in Italy di Luciano Ligabue








1. Cinquanta sfumature di rosso 
(Fifty Shades Freed)
Regia di James Foley
Drammatico - USA, 2018
Uscita: 8 febbraio
Incasso: € 13.573.748

Come il precedente Cinquanta sfumature di nero uscito l’anno scorso, anche questo “sfumature di rosso” ha battuto ogni record d’incasso del mese e forse della stagione, superando di poco The Last Jedi che a dicembre era il film più visto della stagione. L’ultimo film della trilogia ha appassionato milioni di spettatori ma non si esclude un nuovo capitolo da punti di vista diversi.




2. A casa tutti bene 
Regia di Gabriele Muccino
Drammatico - Italia, 2018
Uscita: 14 febbraio
Incasso: € 6.603.361

Il nuovo film di Gabriele Muccino, descrive il ritratto di una grande famiglia riunita per festeggiare le nozze d'oro dei nonni. Figli e nipoti sbarcano sull'isola dove l'anziana coppia si è trasferita, ma un improvviso maltempo li blocca impedendogli di raggiungere la costa. Pierfrancesco Favino, Stefano Accorsi e Carolina Crescentin insieme agli altri saranno costretti a fermarsi più a lungo del previsto, insieme ad alcuni parenti invadenti facendo emergere vecchie questioni in sospeso, gelosie e forse anche un colpo di fulmine. Un classico film di Muccino, spietato e sincero, con battute taglienti specchio di un gruppo familiare odierno.






3. The Post
(The Post)
Regia di Steven Spielberg
Biografico - USA, 2017
Uscita: 1 febbraio
Incasso: € 5.899.013

Steven Spielberg ancora una volta ci racconta una storia vera, molto scomoda per gli Stati Uniti  e nascosta per anni: segreti e bugie sulla guerra del Vietnam, ma anche un importante capitolo della storia del giornalismo americano dove un piccolo giornale negli anni '70 divenne il più importante del paese. 
Vedi la recensione completa








4.  Black Panther
(Black Panther)
Regia di Ryan Coogler
Azione - USA, 2018
Uscita: 14 febbraio
Incasso: € 4.893.622

Un super eroe nero africano si aggiunge a quelli bianchi della Marvel, da un fumetto di grande successo negli anni ‘70 un film che era stato pensato già negli anni ‘90 ma che a causa del fallimento della società non riuscì a produrre. Un eroe rivoluzionario che secondo le statistiche è riuscito a battere perfino Spider-Man negli incassi nazionali USA.
Vedi la recensione completa







5. La forma dell'acqua - The Shape of Water
(The Shape of Water)
Regia di Guillermo Del Toro.
Drammatico - USA, 2017
Uscita: 14 febbraio
Incasso: € 3.519.318

Vincitore di quattro Oscar 2018 tra cui miglior film, La forma dell’acqua è una delicata fiaba gotica, su una principessa senza voce e un mostro che cercò di distruggere tutto, in mezzo un amore insolito tra due creature solitarie e un narratore con la poesia finale che dice "Incapace di percepire la tua forma, ti ritrovo tutta intorno a me, la tua presenza mi riempie gli occhi del tuo amore, onora il mio cuore, perché sei ovunque..."
Vedi la recensione completa







6. Maze Runner - La Rivelazione
(Maze Runner: The Death Cure)
regia di Wes Ball.
Azione - USA, 2018
Uscita: 1 febbraio
Incasso: € 2.433.274

Terzo capitolo della saga distopica per ragazzi basata sui romanzi di James Dashner, dove il giovane Runner, a capo del gruppo degli altri ragazzi, sopravvissuti alla prigionia della Radura e alla disperata fuga nel deserto, deve trovare una cura contro un virus mortale che si è abbattuto sul pianeta. La ricerca, sarà irta di sfide e ostacoli insormontabili mettendo a dura prova l'amicizia e i legami creati tra gli adolescenti. Un'opera di intrattenimento dedicata a un pubblico definito nonostante la non particolare originalità generale. Una saga che dai 348 milioni di dollari di incassi a livello mondiale del primo capitolo è scivolata ai 280 del terzo. 








7. Ore 15:17 - Attacco al treno
(The 15:17 to Paris)
regia di Clint Eastwood.
Drammatico - USA, 2018
Uscita: 8 febbraio
Incasso: € 2.255.396

Clint Eastwood racconta una storia vera di un tentato attacco terroristico sul treno Thalys 9364 diretto a Parigi, sventato da tre coraggiosi giovani americani che viaggiavano per l'Europa. Ripercorre le vite di questi tre amici, dall'infanzia, alla ricerca di un loro posto nel mondo, fino agli sfortunati eventi che hanno preceduto l'attacco. Una nuova parabola di eroismo di un America first dove gli stessi attori sono nella realtà i veri protagonisti della storia, in un realismo quasi documentaristico, con molto patriottismo e forse qualche punta d’ingenuità, i ragazzi credono che siano stati gli americani ad entrare a Berlino durante la guerra, quando invece furono i russi a trovare Hitler già morto. Ne viene fuori il ritratto di un America salvatrice che si crede una potenza, che ammazza i cattivi e cerca di salvare i buoni al di fuori del loro paese.







8. Sono tornato
regia di Luca Miniero.
Commedia - Italia, 2018
Uscita: 1 febbraio
Incasso: € 2.221.182

Sullo stile del film tedesco Lui è tornato, che immagina Hitler a spasso per la Berlino dei giorni nostri, l'italiano Sono tornato, diretto da Luca Miniero, vede uno smarrito Benito Mussolini (Massimo Popolizio) riapparire in piazza Vittorio, nella Roma dei giorni nostri. Al duce non piace lo scenario multiculturale della piazza gremita, né capisce l'attaccamento morboso a quell' oggetto chiamato "telefonino". I passanti e i turisti credono sia un attrazione turistica, finché un giovane documentarista credendolo un attore comico, gli propone di diventare protagonista di un documentario che lo catapulterà in tv e show televisivi cercando di riconquistare il paese. Luca Miniero tenta un esperimento storico culturale nel rappresentare un fosco paese di oggi dominato dal populismo, su un personaggio carismatico che ruba la scena denotando una certa credibilità come un attore che si finge piuttosto che un personaggio reale.









9. L'uomo sul treno - The Commuter
(The Commuter)
regia di Jaume Collet-Serra.
Thriller - USA, 2018
Uscita: 25 gennaio
Incasso: € 2.001.059


Un altro treno come scenario di un thriller dove un tranquillo pendolare, ex poliziotto, viene coinvolto in una storia torbida e angosciante, da cui la sua famiglia ne potrebbe fare le spese. Liam Neeson a 65 anni continua a fare l’eroe perseguitato con scene d’azione ai limiti dell’incredibile per un uomo di una certa età, ma tutto sommato il film non dispiace e contiene una certa tensione.
Vedi la recensione completa  








10. Made in Italy
regia Luciano Ligabue
Commedia - Italia 2018
Uscita: 25 gennaio
Incasso: € 1.532.714

Luciano Ligabue ritorna dietro la macchina da presa sedici anni dopo nel suo terzo lungometraggio dopo Radiofreccia (1998) e Da zero a dieci (2002), in un film di provincia, quella emiliana, particolarmente cara al cantautore, in una storia ruspante dove gli amici si parlano quasi solo prendendosi in giro e giocano a carte ogni lunedì sera, i tradimenti vengono consumati tra i campi, attraverso lo sguardo di Riko, un uomo onesto alle prese con una vita in cui tutto sembra essere diventato improvvisamente precario: il lavoro, il futuro, i sentimenti, con un matrimonio da difendere e riconquistare, e degli amici su cui contare.




(Dati Cinetel dal 29.01 al 25.02 )










Film consigliati e altro


Nessun commento :

Posta un commento

Dolce veleno

 

DOLCE VELENO (1968)

Uno psico thriller sconosciuto

con Anthony Perkins

 

Vedi di più