cerca

I

Film horror a tema natalizio

      Dieci film horror a tema natalizio

a

giovedì 10 novembre 2016

La ragazza del treno | Film 2016 | Passioni sommerse, gelosie e tradimenti

Tre donne e tre uomini uniti da un destino in una commedia drammatica che gioca con lo spettatore

La ragazza del treno è Rachel una donna triste e solitaria, la cui vita è crollata dopo la fine del suo matrimonio con Tom, messo a dura prova per le violenze domestiche e l'incapacità di avere un figlio. Alcolizzata, passa le giornate su un treno suburbano a Manhattan. Dal finestrino vedrà una donna bionda e il suo uomo, in apparenza felici, pare abbiano tutto quello che a lei manca: felicità, amore e affetto, fantasticando sulla loro vita privata. Un giorno vede la donna abbracciata sul terrazzo con un altro uomo diverso da quello che aveva sempre visto e allora per lei inizierà una ricerca angosciante per scoprire la verità, poiché la donna bionda verrà trovata uccisa.

Emily Blunt-La ragazza del treno



Il film La ragazza del treno è tratto dal bestseller di Paula Hawkins, diretto da Tate Taylor (The Help) e mette in scena una storia drammatica di tre donne Rachel (Emily Blunt) la nostra osservatrice, Megan (Haley Bennett, I magnifici 7), la bionda ammaliatrice, Anna (Rebecca Ferguson, M.I. Rogue Nation) moglie con figlio del ex marito di Rachel, in apparenza legate da tre uomini Tom (Justin Theroux) ex marito violento di Rachel e sessualmente sfrenato, ora sposato con Anna, Scott (Luke Evans, Lo Hobbit) marito di Megan, e lo psicologo Dr. Abdic (Edgar Ramírez , Point Break).

Rachel dopo l'abbandono di Tom è caduta nel vortice dell'alcool, ha perso il lavoro e ha spesso vuoti di memoria, desidera ardentemente una vita felice come quella di Megan che vede tutti i giorni e non solo dal finestrino.
Tom sta insieme con Anna la donna con cui la stava tradendo, che invece gli ha dato un bambino adorabile. Rachel è ossessionata dal calore familiare di Tom e Anna, e un giorno si intrufolerà in casa solo per il desiderio di tenere il bambino che lei non gli ha potuto dare.

Rachel fantastica sulle vite della coppia Megan/Scott e il regista ci fa vedere che cosa fanno realmente: quasi tutti giorni sesso. Ma Megan non appare così felice come nelle fantasie della donna del treno. Infatti la bionda si affida a un terapista il dr. Abdic confidando a lui alcuni segreti. Le dice che il marito la convinse ad accettare un lavoro come baby sitter a casa di Anna per aiutarla diventare madre. Quando era giovane aveva avuto un figlio ma inavvertitamente lo aveva fatto annegare nella vasca da bagno, e quindi si ritrova con un trauma psicologico interno che si porta da anni. Lentamente dalle sedute con il dottore nascerà un infatuazione. Ma anche a fare la baby sitter nella famiglia di Tom non gli va tanto bene, tanto che avrà un rapporto abbastanza focoso anche con lui.

Man mano che andiamo avanti con lo svolgimento della storia, vediamo che non tutto quello che ci viene detto su Rachel è reale.  Rachel capisce che molte indicazioni dei suoi presunti comportamenti sono stati volutamente alterati da Tom per convincerla a farla sembrare instabile e pericolosa.
Ad aiutare Rachel a mettere insieme i pezzi del suo puzzle sarà Martha (Lisa Kudrow, Friends), una vecchia amica e moglie del datore di lavoro di Tom.  Lei le farà intendere che la verità risiede altrove. Nel frattempo Megan sparisce. Il marito Scott ne denuncia la scomparsa e l'ispettore Riley (Allison Janney) ha qualche sospetto sulla povera Rachel.

L'idea generale può avere lontanamente delle assonanze con Alfred Hitchcock e il voyeurismo de La finestra sul cortile oppure  Assassinio sul treno  da Agatha Christie, ma il collegamento tra Rachel e queste due coppie appare così vicino che sembra in qualche modo che tutti vivano a pochi metri gli uni agli altri, ma allora perché Rachel non ha rapidamente riconosciuto questa donna bionda misteriosa che vede dal finestrino del treno tutti i giorni? Questo per dire che la narrazione è volutamente inaffidabile, mettendo a dura prova lo spettatore, dove la prima parte risulta soporifera per essere un thriller, animandosi quasi nel finale con vari frammenti che ci rivelano la soluzione.

Il film appare una sorta di soap opera psicologica che descrive passioni sommerse fra gelosie, tradimenti, bugie, con un finale femminista dove gli uomini della storia appaiono inaffidabili e violenti, e dove tutti hanno i loro segreti dietro le innocenti facciate. Emily Blunt fa del suo meglio cercando di trasmettere umanità col suo viso sgraziato e disperato. Il tutto si apprezza solo se si sta al gioco ingannevole fra illusioni e false piste, fino al plausibile colpo di scena finale.








La ragazza del treno
(The Girl on the Train)
USA - 2016

Regia: Tate Taylor
Attori: Emily Blunt - Rachel Watson, Haley Bennett - Megan Hipwell, Rebecca Ferguson - Anna Watson, Justin Theroux - Tom Watson, Luke Evans - Scott Hipwell, Édgar Ramírez - Dott. Kamal Abdic, Laura Prepon - Cathy, Allison Janney - Detective Riley, Darren Goldstein - Uomo con la giacca, Lisa Kudrow - Martha, Ross Gibby - David
Soggetto: Paula Hawkins - (dal suo romanzo)
Sceneggiatura: Erin Cressida Wilson
Fotografia: Charlotte Bruus Christensen
Musiche: Danny Elfman
Distribuzione
01 DISTRIBUTION
Data uscita 3 novembre 2016




La ragazza del treno Movie
2 / 5








Film consigliati e altro


Nessun commento :

Posta un commento

Dolce veleno

 

DOLCE VELENO (1968)

Uno psico thriller sconosciuto

con Anthony Perkins

 

Vedi di più