cerca

CATTIVISSIMO ME 3

CATTIVISSIMO ME 3
Dal 24 agosto al cinema

a

lunedì 7 marzo 2016

20 Film da vedere con giornalisti | Il quarto potere al cinema

Il fascino dei giornalisti al cinema in 20 film classici da vedere


I giornalisti al cinema sono sempre state delle figure affascinanti. Sempre pronti a combattere per un ideale o solo per un semplice scoop. Talvolta si rivelano eroi romantici duri che affascinano giovani donne oppure in prima linea a scoprire casi di innocenza. Dopo l'Oscar a  Il caso Spotlight  ecco una lista di film da vedere dove i protagonisti sono gli eroi della stampa. 

Quarto potere




Quarto potere  (Citizen Kane ) 1940
Un classico del cinema del genere. Un magnate dell'editoria muore pronunciando una strana parola Rosebud. Un giornalista cercherà di scoprire il mistero intervistando le persone che furono più vicine al magnate. Si formerà un avvincente racconto della vita di questo strano personaggio.








La signora del venerdì   (His Girl Friday) 1940

Ne La signora del venerdì di Howard Hawks Una brillante giornalista Rosalind Russell è anche la moglie del direttore di giornali Cary Grant. In procinto di divorziarsi il marito pensa che se si priverà di questa valida reporter sarà un dramma perciò rinuncerà. Commedia brillante dove per la prima volta una figura tipicamente maschile viene affidata ad una donna.







Avvenne domani 1944

Avvenne domani  (It Happened Tomorrow) 1944


Larry (Dick Powell) è un ambizioso giornalista del secolo scorso in Avvenne domani. Un giorno mentre festeggia con i suoi colleghi dice al suo amico Pop Benson (John Pilliber) che sarebbe bello per un giornalista  conoscere le notizie in anticipo, prima che accadano. Un giorno mentre Larry flirta con la sua fidanzata Sylvia sulla via del ritorno a casa, trova Pop sulla strada che gli dice dice che ha un giornale per lui. Larry non dà gli darà molta attenzione e si infila il giornale in tasca. La mattina successiva, scopre che il giornale è una edizione del giorno successivo. Larry utilizzerà le informazioni dei giornali di Pop per anticipare le notizie e diventare famoso, ma in una rapina sarà il primo sospettato. Renè Clair ci da una commedia fantasy premettendo in fondo che il futuro è meglio non saperlo. 








Chiamate Nord 777  (Call Northside 777) 1948
James Stewart in Chiamate Nord 777 è un reporter che indaga su un caso di omicidio avvenuto dieci anni prima. Intervistando la madre dell'uomo ora all'ergastolo scoprirà che è innocente. Incontrerà resistenza dalle autorità che gli vogliono negare la grazia. Una grande interpretazione di Stewart, che da personaggio ingenuo "alla Capra" passava a un ruolo serio. Regia di Henry Hathaway.












L'asso nella manica  (Ace in the Hole) 1951

Kirk Douglas ne  L'asso nella manica  è un frustrato giornalista di una grande città che viene spedito in una cittadina di provincia. Cercherà di sfruttare in modo sensazionale un incidente in una miniera per far decollare la sua carriera. Ma le cose non andranno per il verso giusto. Billy Wilder fa una crudele analisi del giornalismo d'assalto in anticipo sui tempi. 







L'ultima minaccia 1952


L'ultima minaccia  (Deadline - U.S.A.) 1952

La famosa frase ...è la stampa bellezza. E non ci puoi fare niente, pronunciata da Humprey Bogart è simbolica in questo film classico L'ultima minaccia, dove un direttore di giornale deve combattere oltre che per la sua inchiesta di corruzione, anche per la proprietà del giornale coinvolta, che vuole vendere tutto. Con la sua caparbietà e fiuto riuscirà ad evitare la catastrofe. Richard Brooks gira un noir melodrammatico forse una delle migliori interpretazioni fine carriera di Bogart







Piombo rovente  (Sweet Smell of Success) 1957

Burt Lancanster in Piombo rovente è un potente editorialista senza scrupoli  geloso della sorella che si innamora di un musicista, incarica il suo portaborse Tony Curtis di rovinare la carriera al musicista con notizie e gossip tendenziosi, ma il galoppino approfitta della situazione cercando invece di prendere il posto del suo capo. Alexander Mackendrick dirige fra crudeltà e corruzione, con il potente mezzo dei media.









10 in amore  (Teacher's Pet) 1958

Clark Gable è uno smaliziato cronista di vecchio stampo nel film di George Seaton 10 in amore, il quale ritiene che l'unico modo per imparare il mestiere è attraverso la scuola della strada, con una bassissima considerazione per il giornalismo insegnato a scuola. Non sarà contento quando il suo caporedattore gli ordinerà di aiutare Doris Day una insegnante di giornalismo. Verrà però attratto da lei e si insedierà fingendo di essere uno studente (attempato) nella sua classe senza rivelare il suo vero nome. Scoprirà che il padre della donna era uno stimato giornalista ed entrambi dopo varie scaramucce otterranno il rispetto reciproco. Anche se il mondo giornalistico è ritratto in modo stereotipato risulta una gradevole commedia con un Gable marpione verso la bella "fidanzata d'america".







...e la Terra prese fuoco 1961


...e la Terra prese fuoco   (The Day the Earth Caught Fire) 1961

Un giornalista inglese cerca disperatamente di scrivere le ultime cronache in una Londra rovente. A causa di esperimenti nucleari le superpotenze hanno fatto spostare l'asse terrestre mettendo il pianeta in pericolo sotto una cappa di calore. Gli scienziati cercheranno di risolvere il problema e i cronisti di riportare tutto al pubblico. Con un taglio documentaristico e alcuni filtri speciali nelle riprese il regista Val Guest fa riflettere su un ipotetico e isterico comportamento della gente. Delirante la scena iniziale dove il giornalista accaldato cerca di mettere un foglio nella macchina da scrivere e il cilindro di gomma gli si scioglie in mano. 








Perchè un assassinio (The Parallax View) 1974

Warren Beatty indaga sulla morte di un senatore. Scoprirà l'esistenza di una società illegale che recluta criminali per compiere attentati politici. Fra giallo e film fantapolitico d'inchiesta, oggi non tanto fanta immaginario, il film di Alan J. Pakula anticipa le atmosfere angoscianti di Tutti gli uomini del presidente che sarebbe uscito due anni dopo. 






Tutti gli uomini del presidente 1976

Tutti gli uomini del presidente (All the President's Men) 1976

Redford e Hoffman nella celebre inchiesta sullo scandalo Watergate, danno vita a un film d'intreccio e cronaca spettacolare nei modi di operare dei giornalisti, e nel seguire le piste fra redazioni full space e telefonate astute. I due attori sono stati la coppia perfetta per questo classico del cinema d'inchiesta. Il regista Alan J. Pakula fa il resto. 







Diritto di cronaca 1981
Sally Field - Diritto di cronaca

Diritto di cronaca  (Absence of Malice) 1981

Sally Field una giornalista senza scrupoli influenzata da un agente dell' FBI si accanisce contro Paul Newman un uomo innocente con un passato legato alla malavita, accusandolo di essere l'assassino di un sindacalista. Lui ha un alibi di ferro ma non lo vuole rivelare per proteggere una fragile amica. La sceneggiatura scritta da un ex giornalista rende l'idea dei reali eccessi che può avere la stampa. La regia di Sidney Pollack dà un tocco in più.











Un anno vissuto pericolosamente (The Year of Living Dangerously ) 1982

Mel Gibson è al suo primo incarico come corrispondente estero il suo compito apparentemente banale in Indonesia si trasformerà in un importante reportage su un contrabbando di armi. Con l'aiuto del suo fotografo nano (interpretato però da una donna Linda Hunt) scoprirà il vero volto di un paese corrotto decidendo però di fermarsi e non divulgare quello che poteva essere lo scoop della sua carriera. L' australiano Peter Weir alla regia.







Dentro la notizia (Broadcast News) 1987

Holly Hunter è la produttrice di un network televisivo innamorata di un reporter imbranato ma con un certo stile. Però verrà attratta da un altro giornalista William Hurt abbastanza ambizioso. Un triangolo elettrico fra i tre che la donna dovrà risolvere fra stile e contenuto. Una satira sul giornalismo televisivo anche divertente. Di James L. Brooks







Fino a prova contraria  (True Crime) 1999

Clint Eastwood è un giornalista uscito dall'alcolismo con l'incarico di scrivere un pezzo sull'esecuzione di uomo di colore accusato di omicidio. Quando intervisterà il condannato a morte si accorgerà che è innocente, ma mancano poche ore all' iniezione letale. Oltre al personaggio cinico di Eastwood viene approfondito il senso di colpa che tormenta il giornalista dove a causa di un incidente perse la vita la sua collega. E' il 20esimo film diretto dallo stesso attore. 







Insider  (The Insider) 1999

Il produttore giornalista Lowell Bergman (Al Pacino) in cerca di scoop troverà interessante la storia  di un ex biologo (Russell  Crowe) ricercatore di un importante azienda del tabacco che scopre alcune irregolarità nella composizione delle sigarette cui vengono aggiunte delle sostanze che danno assuefazione. Il ricercatore ha il vincolo di riservatezza e alcuni avvocati impediranno la messa in onda del servizio. Tratto da una storia vera, diretto da Michael Mann, fra fallimenti e inutili sacrifici per portare alla luce la verità. 







L'inventore di favole 2003
Hayden Christensen - L'inventore di favole

L'inventore di favole  (Shattered Glass) 2003


Stephen Glass (Hayden Christensen) è stato negli anni '90 un reale giornalista della rivista The New Republic. 27 dei suoi articoli fra i 40 pubblicati erano inventati o parzialmente costruiti. Con una certa abilità e alla ricerca di fama e successo Glass si inventò citazioni e personaggi che in apparenza sembravano reali, solo dopo alcuni anni approfondendo si accorsero che erano completamente inventati. Glass era abile a non trattare argomenti specifici ma si limitava a gossip e altre amenità cui nessuno apparentemente dava seguito. Il film diretto da Billy Ray, ci descrive l' ascesa e la caduta di un uomo, la libertà di stampa e una certa etica giornalistica in un mondo dove la comunicazione è dominante dentro un atmosfera redazionale tipica delle riviste di successo.







Zodiac 2007

Negli anni '70 un serial killer terrorizza San Francisco col lettere e messaggi enigmatici. Un vignettista Jake Gyllenhaal e un giornalista Robert Downey Jr. si metteranno alla sua ricerca e per loro diventerà un ossessione per tutta la vita. Regia di David Fincher.








State of Play   2009
Un membro del congresso viene trovato ucciso e Russel Crowe, giornalista spiritoso e senza scrupoli di Washington, indagherà scoprendo che un suo amico, Ben Afflek, è coinvolto. Dovrà decidere alla fine se rischiare la sua vita e pubblicare la sua storia. Regia di Kevin Macdonald.










Film consigliati e altro


2 commenti :

  1. lista interessante, me ne sono segnati alcuni che mi mancavano!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Michele. Ci sono alcuni classici meravigliosi.

      Elimina

Dolce veleno

 

DOLCE VELENO (1968)

Uno psico thriller sconosciuto

con Anthony Perkins

 

Vedi di più