cerca

CATTIVISSIMO ME 3

CATTIVISSIMO ME 3
Dal 24 agosto al cinema

a

sabato 17 giugno 2017

Una doppia verità | Film 2016 | Keanu Reeves avvocato in una storia ambigua

Keanu Reeves avvocato difensore in una torbida storia di omicidio


Un ragazzo minorenne Mike Lassiter viene accusato di aver ucciso il padre. Per l'accusa un caso facile dato le prove schiaccianti contro il giovane, non è facile per la difesa, rappresentata dall'ostinato avvocato Richard Ramsey (Keanu Reeves), che ha promesso alla madre di scagionare suo figlio. Il giovane Mike decide di isolarsi in un silenzio ostinato, nemmeno per confidarsi con il suo avvocato. Un’apparente ammissione di colpa che però non convince Ramsey, intenzionato a portare alla luce la verità a qualunque costo.

Keanu Reeves - Una doppia verità


Una doppia verità diretto dalla regista Courtney Hunt (Frozen River) è un legal thriller che si basa sulla frase pronunciata dall'avvocato Ramsey, dove tutti i testimoni mentono per evitare di perdere la faccia. In un gioco di depistaggi e colpi di scena, si muovono testimoni non affidabili e personaggi ambigui, che guidano lo spettatore in un intrigo di menzogne per un processo che si trasforma, passo dopo passo, in una veloce corsa contro il tempo. Ma se tutti mentono, qual è la verità?


La trama

Richard Ramsay, è un avvocato di famiglia, amico personale di Boone Lassiter (Jim Belushi), un ricco e violento sbruffone che viene trovato accoltellato a morte nella sua camera da letto. Quando i poliziotti arrivano sulla scena, trovano il figlio adolescente Mike (Gabriel Basso), uno studente promettente, inginocchiato accanto al corpo dicendo qualcosa agli ufficiali che suona come una confessione. 

Da quando è sotto processo Mike non ha parlato e per Richard, che si occupa del caso, diventa difficile trovare prove evidenti che lo possano scagionare. Tutti gli elementi suggeriscono che sia lui il vero colpevole. Mentre vengono interrogati i testimoni, vediamo in flashback che non dicono realmente la verità. 

Ramsay si farà aiutare da un assistente Janelle Brady (Gugu Mbatha-Raw) figlia di un noto avvocato per cercare nuove prove e capire se i testimoni mentono. Nel frattempo vediamo in disparte la madre Loretta (Renée Zellweger) che segue con attenzione il processo, convinta dalla promessa dell'avvocato che prima o poi troverà una soluzione per scagionare suo figlio. Verranno fuori prove di violenza su di lei da parte del marito, e il padre abusava del figlio, per questo motivo pare si sia vendicato. Ma, come si vedrà, ogni personaggio è inaffidabile anche quello cui si presume sia innocente e di cui il pubblico dovrebbe fidarsi.

Il film gioca su questo fatto e soltanto negli ultimi dieci minuti si saprà la verità, anche dal colpo di scena dell'abile ragazzo che viene chiamato a testimoniare, mettendo tutti con le spalle al muro. Molti misteri girano intorno a questo dramma giudiziario, tanto che l'omicidio viene messo in secondo piano.  Keanu Reeves riprende il personaggio dell'avvocato venti anni dopo L'avvocato del diavolo anche lui con i suoi scheletri dentro l'armadio che non vuole svelare, raccontando la storia in prima persona.
Renée Zellweger appare irriconoscibile, smagrita e tesa, rispetto alla Bridget Jones che conosciamo, un personaggio tormentato che vuole il bene del figlio, di cui pare si voglia prendere la colpa, ma che ha una simpatia verso l'avvocato. 

Da La parola ai giurati alla serie tv Law & Order le storie giudiziarie uniscono personaggi e pubblico in un doppio legame ambiguo mentre si svolgono le due storie. Nel presente veniamo a conoscenza delle testimonianze giurate degli esperti, dei testimoni, delle vittime e degli accusati, che costituiscono nuovi tasselli del caso; allo stesso tempo, vengono ricostruiti i fatti accaduti nel passato e, mettendo insieme i pezzi, risolviamo il mistero. Una doppia verità rivisita il legal drama amplificando la tensione tra un atto di violenza quasi inimmaginabile e il caso giudiziario di alto profilo che ne deriva. 

"Oramai in TV si sono visti così tanti casi giudiziari e il pubblico è diventato esperto in materia. Non siamo più ai tempi di Perry Mason. Per coinvolgere davvero il pubblico era necessario affrontare le questioni più complicate del processo e del dietro le quinte." dice la regista che ha una laurea in legge e il marito avvocato, ed è proprio dietro ai torbidi personaggi principali che il film si volge nascondendo la completa verità del titolo originale. 
Anche se si riesce a capire che qualcosa non va, non si possono trarre facilmente conclusioni dove tensioni e sorprese si aggiungono nel corso della storia a dimostrare che il film risulta avvincente anche se realizzato da una produzione indipendente.

Nota:
Una doppia verità è uscito negli USA nell'ottobre 2016 in edizione limitata.



Su Keanu Reeves vedi anche  John Wick 2   e   Knock Knock 





Una doppia verità - trailer italiano




Una doppia verità
(The Whole Truth)
prod. USA - 2016
CAST
Regia: Courtney Hunt
Attori: Keanu Reeves - Richard Ramsey, Renée Zellweger - Loretta Lassiter, Gugu Mbatha-Raw - Janelle, Gabriel Basso - Mike Lassiter, Jim Belushi (James Belushi) - Boone Lassiter
Durata:    93'
Distribuzione : VIDEA (2017)
Data uscita al cinema :  15 giugno 2017








Film consigliati e altro


Nessun commento :

Posta un commento

Dolce veleno

 

DOLCE VELENO (1968)

Uno psico thriller sconosciuto

con Anthony Perkins

 

Vedi di più