cerca

I

Film horror a tema natalizio

      Dieci film horror a tema natalizio

a

martedì 30 maggio 2017

47 Metri | Film 2017 | Storia di squali nel profondo dell’oceano

Storia di due sorelle imprigionate in una gabbia per squali nel thriller 47 Metri di Johannes Roberts

Due sorelle Kate e Lisa si trovano a trascorrere un adorabile e vera vacanza in Messico dopo che Lisa ha rotto con il suo fidanzato perché la considerava noiosa. Volendo impegnarsi ad essere più avventurosa, e avendo incontrato Benjamin e Louis  in un bar, Lisa e la sorella decidono di seguirli il giorno successivo e prendere parte ad una vera esperienza unica nella vita: dovranno inabissarsi nell’oceano per osservare un grande Squalo Bianco dentro una non molto stabile gabbia di metallo. Ma quando la loro gabbia si stacca dall’imbarcazione le due ragazze si ritroveranno a precipitare in fondo al mare intrappolate, circondate da squali famelici e con sempre meno ossigeno a disposizione.




47 Metri diretto dall'inglese Johannes Roberts (The Other Side of the Door ) è un classico thriller estivo ambientato nell'oceano cristallino, apparentemente tranquillo, del Golfo del Messico ma che nasconde un perfido nemico nel temibile squalo bianco e i suoi simili, pronti ad azzannare chiunque invada il loro territorio.


La storia 

Il fidanzato di Lisa (Mandy Moore) l'ha lasciata perché troppo noiosa, perciò per superare questo triste momento fa una vacanza in Messico con la sorella Kate (Claire Holt) per dimostrare che non è come diceva il suo ex. Cercherà di metabolizzare la rottura, lasciarsi andare, a vivere un po’ di più per provare a Stuart e a se stessa di essere una persona diversa ma non proprio noiosa.

Le due sorelle incontrano in un bar due tipi Benjamin (Santiago Segura) e Louis (Yani Gellman) piuttosto approfittatori ma affascinanti, che gli propongono una vera avventura emozionante. Perciò si prepareranno in un'escursione in barca con immersione dentro una gabbia per poter guardare da vicino i grandi squali bianchi. In apparenza non c'è pericolo così affermano i ragazzi, poiché la gabbia è in grado di proteggere dagli ostili animali marini. Kate convince Lisa che le foto che faranno non saranno le fotografie di una persona noiosa ma non riusciranno a farle perché un grosso squalo ingoierà la loro macchina fotografica. Mentre Kate è determinata a essere coraggiosa, Lisa rimane sempre molto scettica, timorosa delle conseguenze e piuttosto nervosa nel calarsi in una rugginosa e instabile gabbia legata a una barca capitanata dal beffardo Taylor (Matthew Modine).

Vedrete, quando sarete là sotto non vorrete tornare più (Taylor)

Kate è pronta a persuaderla, consapevole che la sorella non riuscirà mai a riconquistare il suo fidanzato a meno di correre qualche rischio. Ma come nelle classiche storie thriller qualcosa non va come dovrebbe: non appena vengono calate dentro l’acqua e gli squali arrivano attirati dal sangue dei pesci, il cavo che collega la gabbia all’imbarcazione si stacca, e le due sub dopo una discesa nell'abisso si ritrovano intrappolate in fondo all'oceano, ovvero ai 47 metri del titolo, con una riserva limitata di ossigeno che lentamente, si consuma, insieme alla difficoltà di mettersi in contatto con gli uomini in superficie. A peggiorare la situazione, gli squali famelici che girano intorno attirati dal sangue di una ferita, pronti a consumare il loro pasto. 

Non riuscendo a stabilire un contatto con l'imbarcazione - indossano caschi con microfono - le due giovani dovranno affrontare la tragedia, consapevoli che solo un tempestiva missione di soccorso potrà metterle in salvo. Con il trascorrere inesorabile del tempo, le sorelle capiranno che per sopravvivere dovranno cavarsela da sole cercando un modo per risalire a nuoto in superficie.


Gli squali e la sopravvivenza

Rispetto a Paradise Beach (2016) altro film con squalo protagonista, il film di Roberts mette le sue eroine in pericolo nel claustrofobico e profondo oceano, questo dà la possibilità al regista di giocare con il buio dell'abisso permettendo agli squali di muoversi come mostri di un film horror, rappresentando una minaccia materiale sempre presente anche quando non si vedono. La gabbia di protezione rappresenta insieme sia una salvezza che una prigione, tenendo al riparo le protagoniste lasciate al loro destino.

Oltre agli squali c'è la riserva d'aria che scarseggia mettendo alla prova le loro azioni, creando una situazione di suspense che il regista riesce a mantenere, anche se qualche falla nella sceneggiatura viene a galla, ma in un film del genere si può perdonare. Lisa e Kate lottano per sopravvivere e talvolta compiono gesti insensati.

Le  ragazze dovranno pensare a come sopravvivere di fronte a una situazione che nessuno di loro ha mai sperimentato prima. Il film costruisce una vera tensione creando questa sorta di atmosfera sospesa dove lo spettatore si trova in mezzo all'ignoto. Proprio come Lisa e Kate, non sai cosa succederà dopo. C'è una scena in cui Lisa cerca di afferrare il suo serbatoio di ossigeno di riserva mentre è bloccata nella gabbia. Questa è breve ma riesce a coinvolgere.


Mandy Moore con il suo squalo in una foto di scena su Instagram


Matthew Modine svolge un ruolo significativo nella storia ma non appare per molto tempo sullo schermo. Sentiremo la sua voce più che vedere il suo volto. Così come gli altri personaggi che sono il motivo per cui si organizza la spedizione, dopo pochi minuti essi lasciano il campo alle vere sfortunate protagoniste della storia Lisa e Kate. La direzione è di prim'ordine soprattutto per le sequenze subacquee. Ogni scena sottomarina è catturata perfettamente sia nei momenti in cui le due sorelle stanno seduti nella gabbia a discutere che quando una di loro nuota cercando di trovare un modo per salire in superficie.

Il tema del film è la pressione, sia reale che metaforica. Una volta intrappolati sul fondo del mare, Lisa e Kate non possono salire velocemente sulla superficie perché la pressione dell'acqua potrebbe essere pericolosa. Lisa finisce nella gabbia, in primo luogo perché si piega alla pressione, per impressionare il suo ex, e per placare la sorella. Il film estende in tal modo la questione della compressione in un modo intelligente: non si tratta solo di acqua o per il suo amante, ma l'intera serie di pressioni sociali che le donne devono affrontare in modo univoco. Contro una sorella, un amante, Lisa deve sopravvivere.

47 Metri doveva uscire nel luglio 2016, ma l'uscita di Paradise Beach, costrinse la distribuzione in Nord America a dirottarlo direttamente su dvd e on demand il 2 agosto 2016. Pochi mesi dopo però la casa di produzione Dimension vendette i diritti agli Studios per distribuirlo nelle sale annullando così l'uscita in home video. Negli USA il film uscirà al cinema solo il 16 giugno 2017. 


47 Metri - Trailer italiano




47 Metri
(In the Deep / 47 Meters Down)
GRAN BRETAGNA - 2016
CAST
Regia: Johannes Roberts
Attori: Mandy Moore - Lisa, Claire Holt - Kate, Matthew Modine - Taylor, Santiago Segura - Benjamin, Yani Gellman - Louis, Chris J. Johnson - Javier.
Durata: 87'
Distribuzione : ADLER ENTERTAINMENT (2017)
Data uscita: 25 maggio 2017









Film consigliati e altro


Nessun commento :

Posta un commento

Dolce veleno

 

DOLCE VELENO (1968)

Uno psico thriller sconosciuto

con Anthony Perkins

 

Vedi di più