cerca

CATTIVISSIMO ME 3

CATTIVISSIMO ME 3
Dal 24 agosto al cinema

a

venerdì 14 aprile 2017

The Bye Bye Man | Film 2017 | Una storia vera ispira un horror raccapricciante

The Bye Bye Man film horror ispirato a una vera leggenda metropolitana da un racconto di Robert Damon Schneck

Quando tre studenti universitari trovano un alloggio in una vecchia casa vicino al campus, senza saperlo scatenano un'entità soprannaturale conosciuta come Bye Bye Man che si impossessa di loro una volta pronunciato il suo nome obbligandoli ad uccidere. Gli amici dovranno cercare di salvarsi l'un l'altro, cercando di mantenere segreta l'esistenza del Bye Bye Man e per sottrarre gli altri dallo stesso destino mortale.

The Bye Bye Man- film 2017




The Bye Bye Man - trama

L'inizio di The Bye Bye Man è angosciante dove vediamo negli anni '60, un uomo che torna a casa in una tranquilla villetta residenziale, preso da una sorta  di follia incomincia ad uccidere a colpi di fucile la sua famiglia e i vicini, chiedendo prima "a chi lo hai detto".

Ai giorni nostri tre studenti Elliot (Douglas Smith), la sua ragazza Sasha (Cressida Bonas) e il loro amico John (Lucien Laviscount), prendono in affitto una vecchia ed enorme casa vuota ad un prezzo stracciato. Esplorando la casa troveranno in cantina gran parte dei mobili ammassati, fra cui un piccolo e antico comodino. 

Una volta sistemati i mobili la coppia di fidanzati ripassa alcuni brani da Rilke dove il poeta dice che le monete simboleggiano la meraviglia e il terrore della sorte...la fortuna è come una moneta lanciata dalla mano di Dio. 
Mentre la ragazza è sola in camera da letto sente il rumore di una moneta che cade da dentro un piccolo ripostiglio. Una porta si chiude improvvisa, pensa sia Elliot, ma lui esce dal bagno chiedendo cosa c'è. 

Durante una festicciola familiare Alice, la nipotina di Elliot, sale nella camera da sola e vede una moneta sotto il piccolo e antico comodino, mentre da una porticina una strana figura fa capolino. La bambina non se ne accorge e rimette la moneta sul comodino, avvisando poi lo zio. Quando la festa finisce Elliot va di sopra nella sua camera da solo e trova la moneta, mentre la rimette dentro il cassetto, nota all'interno un foglio con una scritta circolare "Non dirlo. Non pensarlo" e sotto il foglio trova inciso, quello che non dovrebbe dire o pensare: The Bye Bye Man.

Più tardi, quella notte, Sasha convince i ragazzi a fare una seduta spiritica con la sensitiva dark Kim (Jenna Kannell). Le luci si spengono, e da lì i quattro studenti universitari cominciano a perdere la testa a loro modo. Sasha ha la tosse e sente sempre freddo, poi incomincia a disegnare un uomo nero, John vede vermi strisciare sui capelli di Kim, e Elliott sente graffiare sui muri tutta la notte per non parlare di una lunga veste nera appesa precariamente che continua a cadere dal suo posto sulla parete.

La tensione sale ogni volta che uno del gruppo pronuncia quel nome ad alta voce, tanto che, anche in una ricerca su internet da parte di Elliot per “The Bye Bye Man” la rete si rifiuta di dare una risposta. Dovrà affidarsi ad una anziana bibliotecaria, questa lo aiuterà a scoprire la storia raccapricciante di alcune morti misteriose che spiega in parte il fenomeno al centro del film. Questo fornisce un'altra scusa per pronunciare quel nome. Non aspettatevi le sottigliezze di  Candyman , ma la cosa funziona il più delle volte.

La ricerca porterà Elliot a una signora interpretata da Faye Dunaway che racchiude un segreto e poi al detective Shaw (Carrie Anne Moss) che indaga dopo la morte di uno dei ragazzi.
Doug Jones interpreta la figura incappucciata del Bye Bye Man già personaggio infernale in Ouija - L'origine del male e vampiro antico nella serie tv The Strain

The Bye Bye Man è un classico b-horror con strani colpi di scena e piccoli brividi che portano verso l'inevitabile conclusione, una volta rivelato l'arcano la storia appare logora e superficiale cercando di dare dei significati più profondi ma lasciando qualche delusione.




La vera storia del Bye Bye Man

Ispirato da un racconto di Robert Damon Schneck The Bridge to Body Island  incluso nel suo libro The President's Vampire che raccoglieva storie di fantasmi e leggende metropolitane cercando di confutare la loro validità, forse si riesce a capire qualcosa che nel film non viene spiegato chiaramente. Cosa è realmente The Bye Bye Man e perché chiunque viene preso di mira quando pronuncia il suo nome? E poi che correlazione c'è fra il treno e le monete? 

La vera storia del Bye Bye Man raccontata da Schneck è molto diversa. Egli racconta di averlo saputo da un suo amico quando nel 1990 tre amici giocherellavano con una tavoletta Ouija. Vennero a contatto con alcune entità che raccontarono di un uomo con problemi d'albinismo nato nel 1920 in Louisiana, questi veniva sempre preso in giro dalla gente e un giorno iniziò a vendicarsi con violenza fino a diventare un serial killer. L'uomo viaggiava in treno per il paese uccidendo chi gli capitava (la casualità della moneta ?).

La storia prende una svolta soprannaturale quando l'uomo incomincia a perdere la vista creando un diabolico compagno come guida - forse la creatura che vediamo di sfuggita nel film - una sorta di belva Frankenstein assemblata e cucita con gli organi e la pelle delle vittime.

Col tempo l'animale - chiamato Gloomsinger - si sarebbe deteriorato e il Bye Bye Man doveva continuare ad uccidere per rinnovare la sua bestia con gli organi rimettendolo in sesto. Schneck rileva che la bestia oscura gioca un ruolo poco chiaro, ma essenziale nel racconto, ed è il sibilo della bestia che di solito annuncia l'arrivo imminente del suo padrone.

Ad un certo punto il killer albino avrebbe sviluppato capacità telepatiche, che gli permetteva di percepire quando la gente pensava o parlava di lui. Come un cane da caccia la bestia demoniaca, era in grado così di individuare le vittime.

Per quanto riguarda l'aspetto il Bye Bye Man, viene descritto con i capelli lunghi, una faccia smorta, occhiali neri, e un tatuaggio sul polso. Indossa un cappotto e un cappello a tesa larga, e si porta dietro gli organi delle sue vittime in una sacca piena di sangue. Viene descritto suggestivamente come il più strano e orrendo aborto. Schneck cerca di dare infine una qualche spiegazione logica, tracciando le origini del serial killer reale che si aggirava negli anni '30 ritrovandosi però incapace di provare o smentire la leggenda.


Il libro inedito in Italia da cui è stato tratto il film



The Bye Bye Man - Trailer italiano




The Bye Bye Man 
USA - 2017
Regia: Stacy Title
Attori: Douglas Smith - Elliot, Lucien Laviscount - John, Cressida Bonas - Sasha, Michael Trucco - Virgil, Doug Jones - Bye Bye Man, Carrie-Anne Moss - Detective Shaw, Faye Dunaway - Vedova Redmon, Jenna Kanell - Kim
Soggetto: Robert Damon Schneck - (da un suo racconto)
Sceneggiatura: Jonathan Penner
Fotografia: James Kniest
Musiche: The Newton Brothers
Distribuzione
MIDNIGHT FACTORY (2017)
Data uscita: 19 aprile 2017






Film consigliati e altro


Nessun commento :

Posta un commento

Dolce veleno

 

DOLCE VELENO (1968)

Uno psico thriller sconosciuto

con Anthony Perkins

 

Vedi di più