cerca

CATTIVISSIMO ME 3

CATTIVISSIMO ME 3
Dal 24 agosto al cinema

a

martedì 6 dicembre 2016

Sully | Film 2016 | Tom Hanks l’eroe qualunque di Clint Eastwood

In Sully vediamo la vera storia di un uomo che salvò la vita di 155 persone a bordo di un aereo, costretto ad atterrare sul fiume Hudson nell'inverno del 2009. Nonostante venga elogiato per la sua impresa eroica, le indagini svolte minacceranno la sua carriera e la sua stima verso gli altri. 

Sully- film 2016


Clint Eastwood dirige Tom Hanks nella parte del pilota Chesley "Sully" Sullenberger in un dramma umano elegante ed eloquente, che in  96 minuti appare il più breve di tutti i suoi film, un resoconto dettagliato di una potenziale tragedia fortunatamente a lieto fine.
Con i capelli e baffi candidi Tom Hanks riassume perfettamente il ruolo di un uomo che divenne un eroe, ma  le autorità vogliono vederci chiaro: ha trasgredito o davvero è riuscito nel suo compito ?
Questo lo vediamo all'inizio su cosa sarebbe successo se Sully insieme al suo co-pilota (Aaron Eckhart) si fosse attenuto al manuale e alle indicazioni di volo: si sarebbero schiantati sui grattacieli di Manhattan.

Poco dopo la partenza il velivolo incontrerà uno stormo di uccelli che si infileranno nei due motori causando il disastro. Con contatti frenetici fra la torre di volo che gli indicano delle soluzioni, Sully decide rapidamente che l'aereo non può ritornare indietro. Prenderà la decisione di atterrare nell'acqua gelida del fiume Hudson.

Questo incidente nel corso del film si ripete più volte da prospettive diverse durante l'attesa di essere convocato dalla National Transportation Safety che indagano sull'accaduto, perché quello che sembrava un atto di logica, saggezza e eroismo da parte di coloro le cui vite sono state salvate, invece verrà messa gravemente in discussione. Questo si trasformerà in notti insonni per i due piloti, ciò ricorda anche un altro film  Flight  (2012) con Denzel Washington sul  dramma di un uomo che aveva problemi personali causando un incidente in volo. 

Le immagini della sciagura si sovrappongono con quelle della vita di Sully quarant'anni prima, queste immagini perseguitano l'uomo e lo costringono a correre per le strade notturne della città e lungo il fiume dove il suo aereo si era posato (vedremo fra l'altro in un tabellone di un cinema a Time Square il volto di Eastwood in un cameo). 

La moglie (Laura Linney, Animali notturni) si trova in perenne in stato di agitazione a casa, e Sully, nonostante tutta l'adulazione personale e pubblica che riceve, non può fare a meno di ripensare a l'intera fase dell' incidente temendo che gli investigatori in qualche modo dimostrino che uno dei i motori non era saltato. Ed a un certo punto diventa dubbioso, poiché egli contro le regole aveva agito d'istinto, e fino all'ultimo quest'idea del motore lo tormenterà. Nel frattempo alcuni commentatori televisivi già suggeriscono che Sully non sia un eroe e che abbia preso un imbarazzante decisione che potrebbe portarlo alla sospensione rimanendo senza pensione.

Sully è un veterano nel suo lavoro ha trasportato milioni di passeggeri nel corso dei suoi anni di volo, un tipo retto e affidabile, sorta di eroe alla James Stewart, Henry Fonda o Gregory Peck su cui si può avere fiducia. Un personaggio dignitoso che similmente abbiamo già visto ne Il ponte delle spie  di Steven Spielberg sempre interpretato da Hanks. E quando Sully dice: "Io non mi sento un eroe. Ma solo solo un uomo che fa il suo  lavoro", pare di ascoltare un personaggio di un qualche film d'altri tempi.

Dopo mezz'ora abbiamo un resoconto completo dell'accaduto, insieme ai dettagli sull'evacuazione dei passeggeri e il controllo premuroso da parte del comandante in fondo all'aereo per assicurarsi che tutti siano salvi, ma è il dopo che si rivela come una sorta di suspense attraverso le varie  simulazioni di volo al computer da parte della commissione. Alla fine la capacità di gestione umana prenderà la rivincita sulle macchine.

Eastwood, seppur con dei buoni effetti speciali realistici, evita di riprendere lo schema dei film catastrofici alla Airport, concentrandosi più sulla figura di un eroe qualunque con un ricerca psicologica interiore fra dubbi, perplessità e responsabilità, coinvolto nei meccanismi delle istituzioni più grandi di lui e che in qualche modo riesce a scardinare.

Tratto dal libro  Sully  di Chesley B. Sullenberger (Harper Collins Italia)


Su Tom Hanks vedi anche

Inferno, dal romanzo di Dan Brown








Sully - Trailer italiano







Sully 
USA - 2016
Regia: Clint Eastwood
Attori: Tom Hanks - Chesley 'Sully' Sullenberger, Aaron Eckhart - Jeff Skiles, Laura Linney - Lorraine Sullenberger, Mike O'Malley - detective Charles Porter, Jamey Sheridan - Ben Edwards, Anna Gunn - Elizabeth Davis, Holt McCallany - Mike Cleary, Chris Bauer - Larry Rooney, Jane Gabbert - Sheila Dail, Ann Cusack - Donna Dent
Soggetto: Chesley Sullenberger (dal suo libro) -  Jeffrey Zaslow 
Sceneggiatura: Todd Komarnicki
Fotografia: Tom Stern
Musiche: Christian Jacob, The Tierney Sutton Band
Distribuzione : Warner Bros. Pictures Italia 
Data uscita: 1 dicembre 2016

Valutazione


Sully Movie
3 / 5









Film consigliati e altro


Nessun commento :

Posta un commento

Dolce veleno

 

DOLCE VELENO (1968)

Uno psico thriller sconosciuto

con Anthony Perkins

 

Vedi di più