cerca

S

Come ti ammazzo il bodyguard

                          COME TI AMMAZZO IL BODYGUARD

a

giovedì 1 dicembre 2016

Snowden | Film 2016 | Da Oliver Stone il ritratto di una figura discussa

Oliver Stone racconta Edward Snowden un eroe del nostro tempo 

Il film Snowden ci racconta la vera storia di Edward Snowden, consulente esperto di informatica per la CIA, il quale scoprirà che governi stranieri e ignari cittadini americani vengono traccianti e registrati. Nel 2013 Snowden (Joseph Gordon-Levitt) fuggirà ad Hong Kong per incontrare la stampa e rivelare i programmi di sorveglianza elaborati dal governo americano.



Diretto dal regista Oliver Stone, già abile a girare biografie di uomini famosi, questo suo Snowden ci fornisce un ritratto esclusivo di una delle figure più discusse di questo secolo. Stone analizza le motivazioni che hanno trasformato un giovane patriota desideroso di servire il suo Paese in un mitico informatore, paladino della giustizia sulla libertà dell'individuo, attraverso i mezzi di comunicazione usati dai governi per proteggersi da eventuali attacchi, ma anche per manipolare le sorti del mondo.

Vedremo questo giovane appassionato di informatica nel 2006, dopo essersi dimesso dall'esercito, ritenuto un genio secondo il reclutatore della CIA Corbin (Rhys Ifans) che riesce meglio degli altri allievi, confortato anche dal professor Forrester (Nicolas Cage, Pay the Ghost) il quale pare abbia avuto una certa influenza su di lui. Attraverso una chat poi incontrerà la sua futura fidanzata Lindsay (Shailene Woodley, Divergent). Ma l'inizio del film è al 2013 quando Snowden in un hotel di Hong Kong invita alcuni giornalisti per raccontare la sua storia.

Il suo primo incarico a Ginevra è quello di trovare un banchiere a fini di sorveglianza, e con l'aiuto di Lindsay, Snowden incontra un uomo di nome Marwan Al-Kirmani (Bhasker Patel). Attraverso un suo collega di informatica apprende che esiste un programma in grado di trovare e spiare ogni persona e grado di parentela come una rete immensa con cui il banchiere ha i contatti. Se in apparenza l'uomo appare pulito, scavando a fondo troveranno una magagna: il fidanzato della figlia ha la madre illegalmente negli Stati Uniti. Affranto il banchiere si ritrova con i due in un locale per ubriacarsi, ignaro che siano stati loro a metterlo in quella situazione. L'amico vuol far vedere a Snowden come un uomo possa cadere moralmente per delle semplici informazioni, magari inscenando un incidente-suicidio.

Ma Snowden non ci sta e decide di lasciare la CIA, esprimendo i suoi sentimenti a Lindsay sull'idea che il suo lavoro lo riterrebbe responsabile della vita di milioni di persone. Nel 2009 lavorerà come supervisore della NSA istruendo alti funzionari su come proteggersi dagli hacker cinesi. Più avanti incomincerà a raccogliere la documentazione che contiene tutte le cartelle del programma di sorveglianza mondiale, e le scaricherà in una chiavetta nascosta dentro un cubo di Rubik per passare la sorveglianza.

Nel 2013 i giornalisti hanno qualche perplessità a pubblicare i dossier sullo scandalo che si verrebbe a creare, una volta usciti Snowden sarà costretto a lasciare Hong Kong, considerato un traditore per qualcuno, un eroe per altri, riparando in Russia.

Oliver Stone riesce a dipingere il ritratto di un eroe dei nostri tempi, facendoci riflettere su quale possa essere il confine fra assicurare la sicurezza e violare la libertà individuale. "Il terrorismo è una scusa qui si tratta di proteggere la supremazia del tuo governo" dirà uno Snowden sempre più convinto di quello che deve fare. E durante una battuta di caccia fra Snowden e il suo superiore Corbin, quest'ultimo affermerà che una terza guerra mondiale non è scoppiata "perché abbiamo usato il nostro potere per il bene del popolo ... come possiamo difendere noi stessi senza un sistema d'intelligence a livello globale ... Ormai tutti catalogano la loro vita per renderla pubblica"
Alla fine, durante uno stacco fra l'attore che lo interpreta, vedremo il vero Edward Snowden che risponde alle domande via internet dicendo che nonostante non abbia più una vita normale si ritiene felice di quello ha fatto.


Il film è tratto dal libro di Luke Harding Snowden - La vera storia dell'uomo più ricercato al mondo (Newton Compton) e il regista questa volta cerca di attenersi alla realtà dei fatti senza intervenire nel suo modo irreale. Il problema, seppure il film risulti avvincente, è che questa storia non è ancora finita, e nonostante la Corte Europea abbia riconosciuto il suo ruolo d'informatore e difensore dei diritti umani, Snowden non può tornare in patria pena l'arresto per spionaggio, e ancora oggi vive come temporaneo esiliato politico in Russia con Lindsay.

Snowden a noleggio su iTunes












Snowden 
GERMANIA, USA - 2016

Regia: Oliver Stone
Attori: Joseph Gordon-Levitt - Edward Snowden, Shailene Woodley - Lindsay Mills, Melissa Leo - Laura Poitras, Zachary Quinto - Glenn Greenwald, Tom Wilkinson - Ewen MacAskill, Rhys Ifans - Corbin O'Brian, Nicolas Cage - Hank Forrester.
Soggetto: Luke Harding - (dal suo libro)
Sceneggiatura: Kieran Fitzgerald, Oliver Stone
Fotografia: Anthony Dod Mantle
Musiche: Craig Armstrong, Adam Peters
Distribuzione: BIM
Data uscita 24 novembre 2016



Snowden Movie
2 / 5













Film consigliati e altro


Nessun commento :

Posta un commento

Dolce veleno

 

DOLCE VELENO (1968)

Uno psico thriller sconosciuto

con Anthony Perkins

 

Vedi di più