cerca

S

Come ti ammazzo il bodyguard

                          COME TI AMMAZZO IL BODYGUARD

a

venerdì 8 luglio 2016

It Follows | Un film horror originale e inquietante

Un horror originale che stravolge alcune regole del genere

It Follows racconta la storia di Jay, un giovane ragazza che trova un nuovo partner per passare una serata piacevole. Il suo nuovo amico Hugh è un ragazzo amorevole e carismatico un abbinamento perfetto, che li condurrà a fare sesso spontaneo in macchina. Ma questo era nei calcoli di Hugh, che durante l'amplesso si libera e trasferisce nella ragazza una sorta di demone invisibile.  Figure spettrali perseguiteranno la ragazza, e nel racconto di Hugh queste entità una volta raggiunte le loro vittime avrebbero una morte orribile. L'unica salvezza sarebbe di trasmettere il demone ad un altro partner facendo sesso ma per Jay non sarà facile.

It Follows-film



It Follows è un horror atipico con un atmosfera insolita quasi onirica, girato fra la periferia urbana di una cittadina fredda e semideserta. Il film di David Robert Mitchell ha degli omaggi a Carpenter o agli zombi di Romero, oppure ai demoni sotto la pelle di Cronenberg, mantenendo una lieve suspense sul proseguo della storia, cui in realtà si sa ben poco, iniziando il racconto con una ragazza che corre la mattina presto verso la spiaggia inseguita da qualcosa di invisibile che la strazierà in modo innaturale.

Jay (Maika Monroe, Indipendence Day 2) e la sorella, insieme ad altri amici fanno la loro vita spensierata da adolescenti, fra college e amori passeggeri, nuotate in una piscina artificiale, e serate a vedere vecchi film. Da sottolineare in questo caso, che a parte uno strano lettore ebook che pare un portacipria su cui una ragazza legge l'Idiota di Dostoevskij, la tecnologia che era per esempio un punto forte in un altro film horror particolare come Friend Request, qui è quasi assente in tutto il film, a parte vecchie tv a tubo catodico. Non ci sono computer o cellulari che squillano, tutto pare svolgersi in un tempo indefinito, fra automobili usate e vecchi oggetti che serviranno alla fine del film come esca in una piscina.

Dopo aver passato alcune ore piacevoli con il suo fidanzato Hugh (Jake Weary), Jay si sveglierà legata in un edificio abbandonato dove lui le dice che le ha passato una sorta di maledizione. Di conseguenza, un soggetto che può essere visto solo da quelli “contaminati” li seguirà per tentare di ucciderli a meno che la persona “infetta” non trasferisce la maledizione con un rapporto sessuale ad un altro per essere lasciata in pace.

L'idea pare abbastanza geniale per un film horror come questo, ma è il tipo di maledizione che non da molte risposte. E forse qualche spiegazione in più non guastava. D'altra parte ne consegue che non possiamo essere sicuri che questa sia una conseguenza dell' immaginazione di Jay avendo infinite possibilità sulla reale situazione. 

Hugh, che poi sapremo ha un falso nome, scaricherà la povera Jay sul marciapiede di casa e fuggirà nel terrore con la sua auto. Gli amici di Jay incominceranno una ricerca verso il fuggitivo e lo troveranno, ma le sue spiegazioni, oltre alle scuse per l'accaduto, convincono poco i ragazzi. Si renderanno conto del pericolo solo quando vedranno Jay attaccata da un entità per loro invisibile, ma per Jay una sorta di zombie assetato di vendetta.

It-Follows-film

Mitchell aveva solo un piccolo budget per girare It Follows filmando a Detroit, in una città che, nonostante i suoi problemi economici, fra edifici chiusi per fallimento, e abitazioni periferiche abbandonate ha dimostrato di essere una location molto particolare che ha reso più efficace l'estraniamento del film. 

Questo film è abbastanza raccapricciante, ma non particolarmente terrificante se si vuole confrontarlo con dei classici del genere, si distingue per l'atmosfera onirica, anche se si potrebbe criticare una caratterizzazione incongrua per le strane entità malefiche invisibili, che colpite dai proiettili lasciano scie di sangue. Il finale non chiarisce molto e pare che il terrore non sia completamente finito poiché la società di produzione sta già pensando a un sequel.

Costato 2 milioni di dollari ne ha incassati 20 al box office internazionale.

Quentin Tarantino ha criticato il film ritenendolo poco rispettoso della "mitologia", ovvero che ci sia uno stravolgimento su alcuni schemi narrati: "E' uno di quei film che è così buono che alla fine ti fa arrabbiare perché non si rivela qualcosa di grande" ha detto in un intervista a Volture. " Si può sparare ai cattivi in testa ma poi ti dovresti accorgere che non funziona più di tanto". Così come all'improvviso queste entità diventano aggressive, come se dotate di intelligenza, gettando oggetti verso la povera Jay che farà da esca in una piscina.


L'idiota - Dostoevskij - Mondadori

Poesie - T. S. Eliot - Bompiani

Sia il brano di Dostoevskij tratto da L'idiota che viene letto, sia la poesia di T.S Eliot Il canto dell'amore di J. Alfred Prufrock che l'insegnante cita a scuola, hanno dei riferimenti alla tematica morti e anime dei morti che lasciano il corpo, presente in tutto il film. 










It Follows 
USA - 2014
Regia: David Robert Mitchell
Attori: Maika Monroe - Jay, Keir Gilchrist - Paul, Daniel Zovatto - Greg, Jake Weary - Hugh, Olivia Luccardi - Yara, Lili Sepe - Kelly, Ruby Harris - Sig.ra Redmond, Bailey Spry - Annie, Debbie Williams - Sig.ra Height
Sceneggiatura: David Robert Mitchell
Fotografia: Michael Gioulakis
Musiche: Disasterpeace
Distribuzione
MIDNIGHT FACTORY (2016)
Data uscita 6 luglio 2016


Valutazione

It Follows Movie
3 / 5








Film consigliati e altro


2 commenti :

  1. Horror strepitoso, peccato che da noi sia arrivato così tardi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai sembra quasi una prassi consolidata quella di far uscire certi film dopo mesi oppure anni dall'uscita all'estero.

      Elimina

Dolce veleno

 

DOLCE VELENO (1968)

Uno psico thriller sconosciuto

con Anthony Perkins

 

Vedi di più