cerca

CATTIVISSIMO ME 3

CATTIVISSIMO ME 3
Dal 24 agosto al cinema

a

sabato 23 luglio 2016

Adam Sandler calzolaio in Mr Cobbler e la bottega magica

Adam Sandler calzolaio sfigato in cerca di una svolta nella vita, nel film del regista premio Oscar Tom McCarthy

Max Simkin (Adam Sandler) fa il calzolaio in un negozio appartenuto alla sua famiglia da generazioni. Egli non ha una vita entusiasmante, vive con la madre e ha la responsabilità della bottega lasciata dal padre scomparso misteriosamente anni prima. Quando la sua cucitrice si rompe, in cantina troverà un vecchio cimelio che gli permetterà di mettersi nei panni dei suoi clienti e vedere così il mondo da una prospettiva diversa. E la vita di Max prenderà davvero una piega diversa.

Adam Sandler - Mr Cobbler e la bottega magica


  
"Tanto tempo fa un uomo bussò alla porta di questo negozio e tuo nonno offrì un tetto a questo vagabondo. Nessuno lo avrebbe fatto. Gli diede da mangiare e gli riparò le scarpe. Il mattino seguente l'uomo era sparito. Ma al suo posto c'era questa cucitrice".

Inizia così in tono fiabesco il film Mr Cobbler e la bottega magica del regista di Spotlight, Tom McCarthy. Il narratore dell'aneddoto in yiddish è Pinchas Simkin (Donnie Keshawarz) un calzolaio proprietario nel 1903 di un negozio nel Lower East Side a New York. Pinchas crede che per conoscere meglio un uomo bisogna mettersi nei suoi panni, così alcuni amici riuniti nel negozio del calzolaio discutono su un problema che li affligge. La soluzione pare essere nella magica macchina cucitrice.

In epoca odierna vedremo Max Simkin, calzolaio di mezza età, nel vecchio negozio di suo padre a riparare scarpe. Il suo amichevole vicino di bottega è Jimmy (Steve Buscemi), egli gestisce il negozio di barbiere e in una breve conversazione con Max pensa sia il caso di trovarsi una donna, ma egli troppo disilluso della vita, crede di non avere i requisiti economici. Anche la vecchia madre malata Sarah (Lynn Cohen) con cui vive, pensa sia il caso di trovarsi una ragazza.

Un gangster locale Leon Ludlow (Method Man) va da Max per sostituire le suole delle sue scarpe eleganti, dovrebbe fare il lavoro entro la chiusura del negozio, ma inaspettatamente, mentre è intento a cucire, la macchina si fulmina e il calzolaio recandosi in cantina troverà la vecchia cucitrice del nonno ancora funzionante. Dopo averle riparate, in attesa che l'uomo venga a riprendersi le sue scarpe, Max vede che sono della sua misura e se le prova. Improvvisamente si trasformerà nelle sembianze del proprietario delle scarpe. Si proverà altre scarpe ma la trasformazione non funziona.

Capirà che la magia avviene solo con le suole cucite dalla vecchia macchina e userà questa capacità per entrare nelle vite degli altri, anche in modo conveniente. Può per esempio entrare in un ristorante mangiare a sbafo sotto sembianze diverse, per poi nel bagno cambiarsi le scarpe e uscire senza che nessuno lo riconosca. Oppure rubare delle scarpe a un ricco benestante sotto una figura diversa, per poi sfrecciare con la sua auto sportiva. Andando avanti però si troverà in situazioni equivoche e pericolose.

Adam Sandler - Mr Cobbler e la bottega magica
 
Tom McCarthy girò Mr Cobbler e la bottega magica nel 2014 un anno prima del film Spotlight con cui ha vinto l'Oscar come migliore film. Questa magica commedia irreale può essere considerata una parente povera del surreale  Cambia la tua vita con un click  (2006) iniziando come una fiaba e poi virando verso un farsesco thriller, con una spietata Ellen Barkin a capo di una società che vuole trasformare il vecchio quartiere in case di lusso, fra bande di teppisti violenti e scambi di identità, contrastata dall'attivista Carmen Herrera (Melonie Diaz) conservatrice dei vecchi negozi e appartamenti della zona.



Vedi l'articolo sul film premio Oscar di Tom McCarthy Il caso Spotlight



Momenti drammatici sono quando la vecchia madre prima di morire chiede a Max un ultimo desiderio, cioè di rivedere il marito (Dustin Hoffman). Il figlio si metterà le scarpe del padre, trasformandosi nello scomparso marito, passando una cena piacevole.
Adam Sandler è perfetto nel ruolo del protagonista sfigato che cerca una svolta nella sua vita dimostrando che anche a 50 anni  si può cambiare.

In un'intervista, McCarthy disse che era rimasto affascinato dai piccoli negozi della zona nati da immigrati ebrei nei primi anni del 1900. In particolare la sua attenzione venne data verso un vecchio negozio di riparazione scarpe ai piedi di un edificio per uffici, costruendo così l'idea di un film letteralmente basato sulla metafora "camminare con le scarpe di un altro". Ma come dice Dustin Hoffman nel film "E' un privilegio mettersi nei panni degli altri, ma è anche una grossa responsabilità".

Nonostante gli sforzi il film ha qualche debolezza, carino ma non più di tanto, ci aspetterebbe un maggior approfondimento su come un personaggio può cambiare la visione di un altro attraverso il suo procedere, invece il film si rivela una semplice commedia, risaltando la magia della duplicazione fisica del personaggio.



 






Mr Cobbler e la bottega magica
The Cobbler
USA - 2014
Regia: Tom McCarthy 
Attori: Adam Sandler - Max Simkin, Dustin Hoffman - Abraham Simkin, Steve Buscemi - Jimmy, Dan Stevens - Emiliano, Ellen Barkin - Elaine Greenawalt, Cliff 'Method Man' Smith (Method Man ) - Leon Ludlow, Melonie Diaz - Carmen Herrara, Lynn Cohen - Sarah Simkin. 
Sceneggiatura: Tom McCarthy , Paul Sado
Fotografia: Mott Hupfel 
Musiche: John Debney, Nick Urata
Distribuzione : Barter Multimedia (2016)
Data uscita 21 luglio 2016



Mr Cobbler e la bottega magica Movie
2 / 5







Film consigliati e altro


Nessun commento :

Posta un commento

Dolce veleno

 

DOLCE VELENO (1968)

Uno psico thriller sconosciuto

con Anthony Perkins

 

Vedi di più