cerca

CATTIVISSIMO ME 3

CATTIVISSIMO ME 3
Dal 24 agosto al cinema

a

martedì 26 aprile 2016

Zona d’ombra. Will Smith eroe senza paura

Will Smith paladino senza macchia e senza paura in una storia vera


Will Smith nel film Zona d'ombra (Concussion) interpreta la drammatica figura di un reale neuropatologo nigeriano-americano il dr. Bennet Omalu il quale scopre una particolare condizione patologica, causata da traumi violenti, che porta a perdite di memoria, stati confusionali e altre gravi patologie. L'Encefalopatia Traumatica Cronica chiamata anche demenza pugilistica si riteneva fosse limitata solo ai praticanti del pugilato. Il dottor Omalu nel 2005 indagando sulla strana morte di un ex atleta di football scoprirà che si verifica anche su questo sport nazionale americano. Questa scoperta però metterà Omalu in un pericoloso conflitto con una delle più potenti istituzioni di tutto il mondo. 

Zona d'ombra-Will Smith



Omalu è un combattente onesto in una battaglia giusta e leale contro i big della NFL, la lega di football americano, che cerca di insabbiare le sue scoperte. Egli lavora nelle fredde sale del coroner a Pittsburg con dei metodi particolari, parla in un certo senso con i defunti e cerca di scoprire la verità sulle loro morti. Come un detective egli esamina con accuratezza i suoi cadaveri, cosi quando sul suo tavolo capiterà Mike Webster (David Morse) ex centrocampista dei Pittsburgh Steelers si ritroverà a indagare su uno strano uomo che era scivolato nell'abisso della disperazione attaccandosi i denti marci con una super colla, e poi uccidendosi con una pistola taser per alleviare il suo dolore a neanche 50 anni. 

Perplesso da questa inspiegabile morte, il dr. Omalu incomincerà a studiare il cervello di Webster esaminandone i campioni (ma non ha a disposizione i laboratori di CSI) anche pagando le analisi di tasca propria, intenzionato a trovare una possibile risposta: un accumulo di proteine e una malattia degenerativa avevano "intasato" il cervello dell' ex giocatore, uccidendo le cellule nelle regioni responsabili dell'umore, le emozioni e altre funzioni principali.

"Sono cattolico", dice, "e la mia fede insegna che quando un corpo muore, lo spirito, l’anima iniziano una vita eterna. Io credo che lo spirito sia sempre con noi, come lo spirito di Dio è con noi. Quindi parlo con i miei pazienti, non verbalmente, ma nel mio cuore". 

Zona d'ombra-Mbatha-Raw-Will Smith

Questa sua spiritualità gli farà incontrare Prema Mutiso (Gugu Mbatha-Raw, Jupiter) una giovane donna kenyota alla ricerca di un posto dove stare. Convinto da Padre D'Amico, il dottore la sistemerà nel suo appartamento e nascerà un amore. Sarà lei che lo sosterrà nella sua lotta contro la Lega che vuole screditare ogni cosa, specie se queste scoperte provengono da un piccolo dottore che non è neanche americano. Omalu troverà degli alleati nel suo direttore Dr. Cyril Wecht (Albert Brooks) nonostante i suoi metodi poco convenzionali e nell' ex medico sportivo Julian Bailes (Alec Baldwin) che non si capacita della morte dei suoi amici-pazienti.

Ma non sarà facile. La città di Pittsburg ha speso milioni di dollari per costruire uno stadio nuovo, e investimenti fra scuole e occupazione " queste persone non vogliono cambiare il mondo". E' come se Omalu abbia dichiarato guerra a 20 milioni di persone che ogni settimana non possono fare a meno del football. " La NFL possiede un giorno della settimana. Lo stesso giorno che prima era della chiesa ora appartiene a loro. Questa è la loro potenza" dirà Wecht.

Tratto da un articolo del 2009 di Jeanne Marie Laskas apparso su GQ, Zona d'ombra come gran parte dei film di denuncia sulle grandi multinazionali da  Erin Brockovich  a Insider, mantiene il suo compito sulle sorprendenti rivelazioni che scossero lo sport più grande e più redditizio del mondo. La battaglia di un piccolo uomo contro un colosso, è questo che dà la spinta a seguire la storia con l'obiettivo di istruire e informare oltre che intrattenere. Con alcuni momenti thriller quando il dottore riceve telefonate minatorie, una strana auto perseguita la compagna di Omalu, o l'FBI che gli suggerisce di cambiare città.


Vedi  anche

20 Film con giornalisti eroici



Wil Smith trasmette l'idea eroica di un immigrato che ha una visione del sogno americano che gli altri  non hanno. Dimostrando a se stesso di essere degno di diventare cittadino americano, cui poi lo leggeremo alla fine fra le note del film. Forse a noi europei riesce difficile immaginare la situazione, la NFL descritta nel film ha un potere inimmaginabile con milioni di spettatori, dollari, e legali, con squadre come i Pittsburgh Steelers che hanno vinto il maggior numero di Super Bowl, il paragone europeo potrebbe essere forse con la FIFA.
Zona d'ombra comunque non sarà perfetto come i precedenti film citati ma riesce nel suo intento, nel suo coraggio di sfidare le istituzioni fra ricerca della verità e ambizione personale.


  

_________

Zona d'ombra - Una scomoda verità
(Concussion)
USA - 2015
Regia: Peter Landesman
Attori: Will Smith - Dott. Bennet Omalu, Alec Baldwin - Dott. Julian Bailes, Gugu Mbatha-Raw - Prema Mutiso, Arliss Howard - Dott. Joseph Maroon, Paul Reiser - Dott. Elliot Pellman, Luke Wilson - Roger Goodell, Adewale Akinnuoye-Agbaje - Dave Duerson, David Morse - Mike Webster, Albert Brooks - Dott. Cyril Wecht.
Soggetto: Jeanne Marie Laskas - (da un articolo su GQ)
Sceneggiatura: Peter Landesman
Fotografia: Salvatore Totino
Musiche: James Newton Howard
Distribuzione
WARNER BROS. ENTERTAINMENT ITALIA (2016)
Data uscita al cinema 21 aprile 2016



movie
Date published: 04/26/2016
3 / 5 stars






Film consigliati e altro


Nessun commento :

Posta un commento

Dolce veleno

 

DOLCE VELENO (1968)

Uno psico thriller sconosciuto

con Anthony Perkins

 

Vedi di più