cerca

I

Film horror a tema natalizio

      Dieci film horror a tema natalizio

a

lunedì 21 marzo 2016

Brooklyn | Film 2016 | Una donna irlandese e le sue scelte difficili

Una storia drammatica di una ragazza irlandese nel 1950


Il film Brooklyn diretto da John Crowley rappresenta una storia di immigrazione incentrata su una giovane donna irlandese divisa tra due amanti e due continenti. Prima un vivace italo-americano si innamorerà di lei durante la sua nuova vita in America e poi un irlandese gentile che ritroverà al suo ritorno per un lutto familiare. Ma infine dovrà compiere una scelta difficile. 

Saoirse Ronan-Brooklyn


Eilis Lacey (Saoirse Ronan) è una timida ragazza irlandese con un lavoro precario nel piccolo negozio gestito da una perfida Miss Kelly (Brid Brennan) che gli fa rimpiangere l'idea di partire per l'America. Eilis accetterà con riluttanza di lasciare la madre e la sorella imbarcandosi per New York in cerca di fortuna, costretta a lasciare i suoi familiari e la vita inconcludente in un paese che non gli offre speranze, diretta in un mondo che non si sente pronta ad affrontare. Sulla nave incontrerà una donna di vita (Barbara Drennan) che l'aiuterà dopo un malessere da mal di mare e la sistemerà con abiti consoni e trucco per affrontare l'ispezione a Ellis Island. Scena in cui lei stessa si rispecchierà con una nuova immigrata nel finale del film. Quando arriverà a Brooklyn, insieme a centinaia di altri emigranti, la timida Ellis si sentirà sopraffatta dalle quantità di persone che circolano intorno a lei con atteggiamenti e culture diverse.

Arrivata a destinazione in una pensione di sole donne, diretta dall' amabile e esilarante padrona di casa Mrs Kehoe (Julie Walters), aiutata dal sacerdote di famiglia Padre Flood (Jim Broadbent), troverà lavoro in un grande magazzino di Brooklyn. Eilis però è tormentata dalla solitudine del suo lontano paese. Non riesce ad integrarsi. Passa le sue giornate a singhiozzare in silenzio condividendo i pasti della umile pensione in cui vive e leggendo le lettere che riceve dalla sorella Rose (Fiona Glascott).

Una sera insieme ad alcune ragazze della pensione andrà ad una sala da ballo parrocchiale. Qui incontrerà Tony (Emory Cohen), un sincero idraulico italo americano con un debole per le ragazze irlandesi. Sorta di figura minore alla Marlon Brando che sembra uscito dal film "Un tram che si chiama desiderio", Tony appare un duro ma è innamorato seriamente di Eilis, l'invita a far conoscere la sua famiglia, e poi l'aspetta tutte le sere fuori dai suoi corsi serali di contabilità che lei frequenta, professando il suo amore, un futuro insieme, una casa nuova con giardino a Long Island.

Saoirse Ronan-Emory Cohen-Brooklyn 2016

Tony riempie il vuoto di una Eilis apparentemente rinata, ma un tragico avvenimento la costringerà a ritornare al suo paese. Prima però di riprendere la nave per tornare a casa, la ragazza si sposerà in segreto con Tony al municipio e questo matrimonio complicherà una situazione che al suo arrivo appare mutata in Irlanda: con il diploma guadagnato per la donna adesso non è difficile trovare lavoro. E Jim Farrell (Domnhall Gleeson), uno di quei tipi del circolo di rugby temuti in passato da Eilis, si rivelerà essere un uomo serio e attraente, entrando nel cuore della ragazza. Ma occorrerà fare delle scelte.




Colm Toibin
Bompiani







Brooklyn si rivela un intenso dramma romantico con una storia ricca di emozioni tratto dal romanzo di Colm Toibin. Il regista John Crowley ci trasporta abilmente nelle atmosfere degli anni '50 con scene e costumi curati, fra un mix etnico con l'influenza degli irlandesi per i quartieri di Brooklyn. Sceneggiato dallo scrittore Nick Hornby il film soddisfa un pubblico che va al cinema per i sentimenti.

Per certi versi Brooklyn è il tipo di intrattenimento che gli stessi personaggi del film avrebbero scelto di vedere se fossero andati al cinema nel 1952 l'anno in cui si svolge la storia, quando il successo di Cantando sotto la pioggia imperversava, film che la protagonista andrà a vedere con Tom a un certo punto.

Crowley trascrive le difficoltà che si incontrano nel lasciare il proprio paese, la famiglia e gli amici per intraprendere l'avventura di una nuova vita piena di promesse. Il lungo viaggio in nave, la sistemazione provvisoria e la latente nostalgia di casa, allontanata dall'amore e poi dalla perdita di una persona cara lontana, un epoca in cui era perfino difficile ricevere una telefonata intercontinentale, tutto meticolosamente descritto con attenzione. Ma anche sostanzialmente prevedibile, lineare senza gli eccessivi drammi che la vita reale comporta.


Così come la scelta della protagonista Saoirse Ronan (Grand Budapest Hotel) attrice realmente irlandese, con un volto pulito e un anima tormentata, azzeccata in un interpretazione assorta e coinvolgente trasmettendo emozioni verso lo spettatore. Anche se Brooklyn appare una delicata storia sentimentale ci sarebbero almeno due film simili da vedere e confrontare che trattano in maniera più cupa l'immigrazione irlandese come Le ceneri di Angela (1999) di Alan Parker e Jimmy's Hall - Una storia d'amore e libertà (2014) di Ken Loach.

Brooklyn ha vinto un premio Bafta 2016, equivalente britannico dei premi Oscar, come migliore film britannico.  

________

Brooklyn 
IRLANDA, GRAN BRETAGNA, CANADA - 2015
Regia: John Crowley
Attori: Saoirse Ronan - Eilis Lacey, Domhnall Gleeson - Jim Farrell, Emory Cohen - Tony Fiorello, Jim Broadbent - Padre Flood, Julie Walters - Sig.ra Kehoe, Jessica Paré - Miss Fortini, Bríd Brennan - Miss Kelly, Fiona Glascott - Rose Lacey, Nora-Jane Noone - Sheila, Jane Brennan - Mary Lacey, Eileen O'Higgins - Nancy, Emily Bett Rickards - Patty, Eve Macklin - Diana, Michael Zegen - Maurizio, Paulino Nunes - Sig. Fiorello, James DiGiacomo - Frankie Fiorello, Ellen David - Sig.ra Fiorello, Christian de la Cortina - Laurenzio, Maeve McGrath - Mary, Emma Lowe - Sig.ra Brady, Peter Campion - George Sheridan, Eva Birthistle - Georgina, Mary O'Driscoll - Miss McAdam, Samantha Munro - Dorothy, Alain Goulem - Sig. Rosenblum, Iarla O'Lionaird - Frankie Doran, Jenn Murray - Dolores, Niamh McCann - Maria, Denis Conway - Sig. Brown, Karen Ardiff - Sig.ra Farrell, Gary Lydon - Sig. Farrell, Aine Ni Mhuiri - Sig.ra Byrne
Soggetto: Colm Tóibín dal suo romanzo
Sceneggiatura: Nick Hornby
Fotografia: Yves Bélanger
Musiche: Michael Brook
Distribuzione
TWENTIETH CENTURY FOX ITALY
Data uscita 17 marzo 2016









Film consigliati e altro


Nessun commento :

Posta un commento

Dolce veleno

 

DOLCE VELENO (1968)

Uno psico thriller sconosciuto

con Anthony Perkins

 

Vedi di più